Paramenti sacri di Mario Pecoraino

Cattedrale di Palermo
1992


Ripercorrendo i manufatti della tradizione liturgica e maggiormente l’invenzione delle Chasubles di Henri Matisse, lo scultore Mario Pecoraino reinventa i paramenti sacri per la Cattedrale di Palermo, rispondenti alla sensibilità moderna, rilucenti di colori razionali ed emotivi. Capolavoro è la casula creata per l’arcivescovo, cardinale Pappalardo. L’idea che sottende tale creazione è quella della Pasqua. La Chiesa celebra, con lo splendore del bianco e dei colori festanti, il mistero della resurrezione come eterna primavera non solo per il Cristo ma anche per l’umanità intera.

Artista Mario Pecoraino tra le casule cardinalizia ed epèiscopale

Artista Mario Pecoraino tra le casule cardinalizia ed epèiscopale

Casua episcopale particolare

Casua episcopale particolare

Casula cardinalizia

Casula cardinalizia

Casula episcopale

Casula episcopale

Mitria cardinalizia con le

Mitria cardinalizia con le

Mitria cardinalizia

Mitria cardinalizia

Particolare cromatico della casula episcopale

Particolare cromatico della casula episcopale

Stola cardinalizia

Stola cardinalizia

Stola presbiterale

Stola presbiterale

Artista Mario Pecoraino tra le casule cardinalizia ed epèiscopaleCasua episcopale particolareCasula cardinaliziaCasula episcopaleMitria cardinalizia con leMitria cardinaliziaParticolare cromatico della casula episcopaleStola cardinaliziaStola presbiterale